Come si coltivano le piante biologiche?

Come si coltivano le piante biologiche?

Piante da giardino | 15 marzo 2021

Noi di Bakker.com facciamo di tutto per rendere felici le persone con il verde e per avvicinarle alla natura. Nel farlo, vogliamo anche rendere la natura un po' più verde. Vuoi darci una mano? Allora passa alle piante, ai bulbi floreali e al terriccio di coltivazione biologica. Queste piante sono coltivate in modo completamente naturale, per cui il terreno non viene contaminato con sostanze chimiche. Piantare queste piante e questi bulbi nel tuo giardino ti aiuterà a mantenere sano il tuo terreno. Ti guidiamo noi nel processo di coltivazione di queste piante e bulbi, e te ne mostriamo i benefici.

Coltivare in modo naturale

Nel coltivare bulbi o piante biologiche è obbligatorio che l'intero processo si svolga in modo naturale. Questo significa che in nessun momento del processo possono essere utilizzati pesticidi chimici o concimi artificiali. Tutti gli organismi impiegati nella coltivazione devono essere tenuti in vita. E ciò vale sin dalla primissima fase dello sviluppo della pianta. I nostri coltivatori biologici lavorano con semi provvisti di certificazione biologica o con talee delle loro stesse piante. In questo modo hanno la certezza che non siano stati impiegati pesticidi in una fase precedente del processo. Dopo una prima fase in una serra, le piccole piantine vengono piantate in un'area naturale. Dopo di che, è la natura a fare il grosso del lavoro. Da quel momento in poi, l'incombenza del prendersi cura delle piante, per così dire, passa agli organismi all'interno e al di sopra del terreno. Nel terriccio con cui vengono piantate le piante biologiche, sono presenti batteri e funghi benefici. Questi microorganismi benefici portano sostanze nutritive alla pianta, ricevendone in cambio zuccheri. Questi batteri e funghi sono attratti da altri animali che se ne cibano, creando così un'intera catena alimentare intorno alle piante. Il vantaggio di ciò è che gli insetti che si cibano della pianta vengono a loro volta mangiati, ad esempio da cimici, rane o altri animali più piccoli. In questo modo non sono necessari pesticidi per mantenere la pianta sana. Inoltre, le piante ricevono acqua e nutrimento naturale anche dal coltivatore, quando ciò sia necessario. La posizione della luna aiuta a determinare quali sono i momenti migliori per annaffiare e aggiungere fertilizzante. Non sono più gli orari di lavoro del coltivatore a determinare quando le piante debbano essere curate, ma la natura stessa. Le piante sono curate con tanto amore e tante attenzioni. Il risultato finale saranno delle splendide piante che potrai piantare nel tuo giardino. Scopri subito le piante da giardino di coltivazione biologica.

Coltiva biologico: un vantaggio non solo per la natura, ma anche per te

Quindi quali sono i benefici che otterrai piantando queste piante nel giardino e passando al giardinaggio biologico? Naturalmente è un bene per la natura. Grazie alla coltivazione naturale finiranno meno pesticidi chimici nel terreno. Quindi non finiranno neanche nel tuo giardino. Gli animali del giardino ne saranno particolarmente lieti. Molte delle nostre piante da fiore perenni di coltivazione biologica attirano anche le api. Le api traggono il nettare dai fiori durante tutto l'anno e in più proteggono le tue piante. Quindi in questo modo stai davvero creando una casa per la biodiversità. Oltre al vantaggio per la natura, ci sono anche diversi vantaggi per te! Le piante sono spesso più forti rispetto a quelle coltivate nella modalità più comune. Grazie alle cure naturali, le piante hanno costruito il proprio sistema immunitario e sono più resistenti ai parassiti e alle malattie. Questo significa per te un minor impegno nel prendertene cura. Inoltre queste piante, in combinazione con il terriccio organico, danno una spinta in termini di qualità al tuo terreno. Si metterà in moto anche l'attività biotica del suolo, che ti aiuterà a muovere i primi passi per ottenere un giardino biologico.

Infine, nella coltivazione biologica ogni pianta è leggermente diversa dall'altra. Proprio come le persone, queste piante hanno le loro caratteristiche individuali. Lo si può osservare ad esempio dalla forma dei rami o dalla lunghezza degli steli. Questa bellezza dell'imperfezione è un meraviglioso modo per distinguere il tuo giardino.

Certificazione europea

L'Unione Europea stabilisce delle linee guida severe per i coltivatori e i fornitori che si definiscono biologici. In nessun momento del processo di coltivazione possono essere utilizzati pesticidi chimici o fertilizzanti artificiali e sono proibite le modificazioni genetiche. L'Unione Europea ha nominato per ciascun Paese un organismo indipendente che ha il dovere di controllare più volte all'anno l'applicazione di queste linee guida. Quando un coltivatore o un fornitore soddisfa i requisiti, l'azienda in questione ottiene una certificazione biologica. Nell'acquistare piante biologiche, è quindi importante verificare attentamente la presenza del logo biologico europeo. Si tratta di un logo verde con una foglia composta da stelline bianche. Puoi trovare questo logo anche sui nostri prodotti di coltivazione biologica.

Vuoi fare i primi passi verso il giardinaggio biologico? Scopri il nostro assortimento di piante coltivate secondo i criteri dell'agricoltura biologica

Articoli recenti

DIY: Graziosi bouquet e composizioni floreali per la festa della mamma
Le 10 migliori piante da giardino a crescita rapida
Ortensie in primo piano

Carrello

×

Product title

1 x 29,95 €

Totale parziale

Vai alla cassa

Choose your country

  1. België België
  2. Belgique Belgique
  3. Ceska Republika Ceska Republika
  4. Deutschland Deutschland
  5. France France
  6. Italia Italia
  7. Magyarország Magyarország
  8. Nederland Nederland
  9. Österreich Österreich
  10. România România
  11. Schweiz Schweiz
  12. Suisse Suisse
  13. United Kingdom United Kingdom