Potatura le rose

Potatura le rose

Potatura | 05 maggio 2021

Rami selvatici (succhioni): Tutte le varietà di rosai possono sviluppare rami selvatici, ossia rami che spuntano nella parte inferiore del fusto e che vann orimossi immediatamente.

1/ Rose tappezzanti

Potatura in marzo

In marzo basta eliminare i rami morti e quelli danneggiati dal gelo.

Potatura estiva

Se ci sono rami selvatici tagliali completamente in estate.

2/ Rose grandiflora

Potatura in febbraio e marzo

Le rose grandiflora si potano in febbraio o marzo, purchè non geli più. Taglia i rami danneggiati dal gelo e i rami morti. È meglio mantenere al massimo 5 rami principali per arbusto, tagliando tutti gli altri a diverse altezze. I rami più grossi si accorciano fino a 7 occhi (gemme in riposo), quelli più sottili fino a 5 occhi. L’occhio che si trova più in alto deve essere rivolto preferibilmente verso l’esterno, in modo da evitare che si sviluppi un ramo che cresca verso l’interno. Utilizza delle cesoie ben affilate per tagliare le rose appena sopra la gemma in riposo.

Potatura estiva

In estate, per stimolare la formazione di nuovi boccioli, taglia i fiori appassiti dei rosai, soprattutto delle varietà grandiflora. Tagliando questi fiori, infatti, si evita che il rosaio formi capsule di semi, anziché sviluppare nuovi fiori. Pota di ritorno i rose fino al primo gruppo di 5 foglioline. Naturalmente ci sono anche varietà che vengono coltivate appositamente per la formazione delle capsule di semi: in questo caso i fiori appassiti non vanno tagliati.

Potare in ottobre e novembre

Prima che inizi l’inverno, se desideri, puoi accorciare le rose. Le rose grandiflora non vanno accorciati troppo per evitare che in inverno possano gelare.

3/ Rose da siepe

Potatura in febbraio - marzo

Febbraio-marzo è il periodo migliore per diradare i rosai da siepe. Taglia i rami più grossi e/o pota di ritorno tutto l’arbusto fino a circa 40 cm di altezza. In marzo taglia anche i rami morti o rovinati dal gelo.

In estate non tagliare i fiori appassiti dei rosai da siepe, altrimenti non formeranno le capsule di semi che in autunno sono molto ornamentali.

4/ Rose rampicanti

Potatura in febbraio - marzo

Durante i primi anni di vegetazione i rosai rampicanti non si potano, dopodiché occorre provvedere altrimenti cresceranno sempre più in altezza, ma la base risulterà spoglia. Consigliamo quindi di potare di ritorno annualmente una parte dei rami principali fino a 3 occhi a circa 30-40 cm dal terreno. Suddividili equamente: da questi rami il rosaio rampicante riprenderà a crescere. Pota di ritorno un terzo o un quarto del rosaio. In alcuni anni avrai concluso la potatura di ringiovanimento.
In inverno pota anche i rami morti.

Pota vigorosamente di ritorno i getti dei rami principali che hanno fiorito l’anno precedente, fino a 2-3 cm dal ramo principale. Non potare di ritorno il legno nuovo, che formerà tantissimi fiori. Pota di ritorno circa 1/3 dei rami principali.

Potatura estiva

In estate taglia i fiori appassiti per stimolare la formazione di nuovi fiori ed evitare la formazione di capsule di semi. Pota di ritorno fino alla prima foglia composta da 5 foglioline.

5/ Mini-rose

Potatura in febbraio - marzo

Anche le rose in miniatura si potano in primavera, in modo che i cespugli restino compatti e vigorosi.

Potatura estiva

In estate taglia i fiori appassiti per stimolare la formazione di nuovi fiori ed evitare la formazione di capsule di semi. Pota di ritorno le rose in miniatura fino alla prima foglia composta da 5 foglioline.

6/ Rose ad alberello

Potatura in febbraio – marzo

Dopo la potatura mantieni 5 rami principali. Pota di ritorno i rami più grossi fino a 7 occhi, e gli altri rami fino a 5 occhi. L’ultimo occhio deve essere rivolto verso l’esterno del rosaio. In marzo taglia i rami morti e i rami danneggiati dal gelo.

Potatura estiva

In estate taglia i fiori appassiti per stimolare la formazione di nuovi fiori ed evitare la formazione di capsule di semi. Pota di ritorno fino alla prima foglia composta da 5 foglioline.

7/ Rose a grappolo

Potatura in febbraio e marzo

In febbraio o marzo, se non gela più, si potano le rose a grappolo. Taglia anche i rami danneggiati dal gelo e quelli morti.

Mantieni 5 rami principali, tagliando tutti gli altri rami ad altezze diverse. I rami più grossi si potano di ritorno fino a 7 occhi, gli altri rami fino a 5 occhi. L’ultimo occhio deve essere rivolto verso l’esterno del rosaio, in modo che non sviluppi rami rivolti verso l’interno del rosaio. Taglia i rosai con cesoie affilate appena sopra l’occhio.

Potatura estiva

In estate taglia i fiori appassiti per stimolare la formazione di nuovi fiori ed evitare la formazione di capsule di semi. Pota di ritorno fino alla prima foglia composta da 5 foglioline. Naturalmente ci sono anche varietà che vengono coltivate appositamente per la formazione delle capsule di semi: in questo caso i fiori appassiti non vanno tagliati.

Potare in ottobre e novembre

Prima che inizi l’inverno, se desideri, puoi accorciare le rose. Le rose a grappolo però non vanno accorciati troppo per evitare che in inverno possano gelare. A volte nella parte sotto il punto d’innesto si sviluppano dei rami selvatici, che vanno tagliati nel loro punto

Il fogliame dei rami selvatici è facilmente riconoscibile, in quanto molto diverso da quello che si sviluppa nella parte innestata.

Articoli recenti

La potatura di arbusti & cespugli da fiore
La potatura dell'Amelanchier
La potatura del melo ornamentale

Carrello

×

Product title

1 x 29,95 €

Totale parziale

Vai alla cassa

Choose your country

  1. België België
  2. Belgique Belgique
  3. Ceska Republika Ceska Republika
  4. Deutschland Deutschland
  5. France France
  6. Italia Italia
  7. Magyarország Magyarország
  8. Nederland Nederland
  9. Österreich Österreich
  10. România România
  11. Schweiz Schweiz
  12. Suisse Suisse
  13. United Kingdom United Kingdom