Piante acquatiche

Le piante da laghetto sono indispensabili per qualsiasi laghetto. Le piante da laghetto più conosciute sono le ninfee e le piante acquatiche, che regalano un bel colore al laghetto in giardino. I diversi tipi di piante da laghetto sono suddivisi per zone. Zona 1: piante da sponda, zona 2: piante palustri, zona 3: piante acquatiche, zona 4: ninfee, zona 5: piante ossigenanti e zona 6: piante galleggianti. Le piante da sponda e le piante palustri si avvicinano maggiormente alle normali piante da giardino. Alcune di loro possono anche crescere in piena terra, ma vanno mantenute sempre umide. Piante acquatiche, ninfee e le piante ossigenanti vengono sempre piantate sott'acqua. Le piante galleggianti, come dice la parola, galleggiano sull'acqua e assorbono il nutrimento dall'acqua con le loro radici.

1 - 24 di 76 prodotti

Piante acquatiche

Piante acquatiche

Le piante acquatiche, note anche come piante subacquee, crescono in gran parte o interamente sott'acqua. Le piante acquatiche in fiore mostreranno la loro testa sopra la superficie dell'acqua. Queste piante possono essere piantate ad una profondità da 0 a 40 cm. Spesso si trovano su una piattaforma nel laghetto, dove hanno acqua a sufficienza. Le piante acquatiche amano l'acqua calma e la piena luce del sole. Vanno collocate in un punto nel laghetto che garantisca una lunga esposizione giornaliera alla luce del sole. Le piante acquatiche non devono essere mai piantate in un laghetto con molta acqua corrente. Altrimenti potrebbero marcire rapidamente.

Come si piantano le piante acquatiche nel laghetto?

Per piantare piante acquatiche e altre piante da laghetto si consiglia di utilizzare speciali cestini da laghetto. Di conseguenza, le piante acquatiche rimangono al loro posto e non galleggiano libere nell'acqua. Le piante acquatiche si piantano con la zolla di radice nel cestino da laghetto, preferibilmente più piante insieme. Poi il cestino si riempirà con del terriccio speciale da laghetto. Non utilizzare mai il normale terriccio per vasi, perché si scioglie facilmente nell'acqua. Ricoprilo con uno strato di sabbia o ghiaia grossolana per assicurarci che tutto rimanga nel cestino. Infine, pianta il cestino alla giusta profondità nell'acqua. Il periodo migliore per la piantagione è tra aprile e luglio. Tutti i prodotti sono disponibili nel nostro assortimento di prodotti per laghetto.

Manutenzione e cura delle piante acquatiche

Le piante acquatiche hanno bisogno di fertilizzante proprio come le altre piante cura e manutenzione. Alle piante acquatiche non vanno dati concimi, ma sali nutritivi, minerali e batteri, da aggiungere all'acqua. Tutti questi prodotti sono disponibili nel nostro assortimento di prodotti per laghetto. Se le piante acquatiche crescono troppo, possono anche essere potate. La potatura deve essere effettuata con utensili da potatura affilati e puliti utensili da potatura onde evitare fastidiose ferite da potatura. Il periodo migliore per potare le piante acquatiche è l'autunno. Quando vanno rimossi fiori e steli morti. Puoi anche tagliare le piante all'altezza desiderata. Maggiori informazioni sulla potatura delle piante acquatiche sono disponibili nel nostrosarticolo sulla potatura.
Dai un'occhiata anche ai prodotti interessanti di seguito elencati:

Carrello

×

Product title

1 x 29,95 €

Totale parziale

Vai alla cassa