Come potare il Ligustro?

come potare il ligustro

Come potare il ligustrum

Il Ligustro (Ligustrum), originario della Cina e del Giappone, è un arbusto appartenente alla famiglia delle oleacee; il Ligustrum vulgare invece, è una pianta europea.

Il Ligustro, di cui esistono diversi tipi, può raggiungere altezze ragguardevoli: quello spontaneo arriva a 12 metri, mentre quello coltivato in giardino fino a 5-6, sebbene vi siano esemplari di soli 50 centimetri. Si tratta di una delle piante più utilizzate per la creazione di siepi per via della sua struttura e delle sue principali caratteristiche, poiché si tratta di un sempreverde che ha la capacità di crescere e mantenersi perfettamente folto e compatto, oltre al fatto che non ha bisogno di particolari cure ed attenzioni per restare integro e florido a lungo, essendo sufficiente una buona potatura.

In primavera il Ligustro emette tanti piccoli fiorellini bianchi diventando, oltre che esteticamente ancora più gradevole, anche profumato.

I fiori del Ligustro, a loro volta, emettono delle piccole bacche nere velenose, pertanto prestate la massima attenzione alla presenza di bambini e animali domestici.

Consigli di potatura ligustro

La potatura è un'operazione indispensabile, diciamo pure la più importante, per quanto riguarda le siepi di Ligustro; in piena terra infatti, questa pianta tende a crescere molto velocemente e pertanto va costantemente aggiustata, invece in vaso, come singolo esemplare, cresce con maggior lentezza, tanto da poter addirittura fare a meno o quasi della potatura.

Il Ligustro è un arbusto a crescita verticale e sviluppa naturalmente una siepe, è quindi perfetto per essere piantato in giardino a questo scopo.

Il Ligustro si pota non appena comincia a svilupparsi in primavera, ripetendo l’operazione ogni sei settimane. L’ultima potatura si effettua prima che inizi a perdere il fogliame, altrimenti in primavera crescerà moltissimo e potarlo sarà più difficile!

Se il Ligustro è vecchio e trascurato, puoi ringiovanirlo potandolo vigorosamente, tagliandolo fino a circa 25 cm di altezza.

Se il Ligustro variegato inizia a sviluppare solo foglie verdi taglia completamente questi rami, senza potare di ritorno tutto l’arbusto. Le varietà verdi non vengono danneggiate da potature così drastiche, mentre le varietà variegate potrebbero perdere completamente le loro caratteristiche colorate e produrre solo foglie verdi.

Consigli utili

Il Ligustro richiede ogni anno a fine inverno un intervento di pulizia che serve a pulire la chioma da eventuali rametti secchi e morti che devono essere eliminati; un paio di interventi di potatura di forma inoltre, servono a mantenere in ordine la forma della pianta. Se si effettua il primo intervento all'inizio della primavera, ne sarà necessario un secondo a settembre, mentre se si posticipa il primo taglio, può essere evitato il secondo. Tuttavia, pur richiedendo più tempo e risorse, il risultato dei due tagli è certamente migliore, perché la forma sarà più bella e ordinata.

Il Ligustro, date le sopra elencate caratteristiche, è ideale da utilizzare come siepe così come per delimitare proprietà, spazi e confini, poiché crea un effetto schermante pressoché totale, tenendo lontani gli sguardi indiscreti dalla propria casa e garantendo il tal modo la privacy personale e dell'intera famiglia.

Carrello

×

Product title

1 x 29,95 €

Totale parziale

Vai alla cassa