Manutenzione del prato: rasatura, innaffiatura e concimazione

Rasatura del prato

Il prato richiede la rasaturauna o due volte alla settimana, a seconda della velocità di crescita. Si dovrebbe tagliare meno spesso (o per niente) in periodi di siccità e sole intenso, nei quali è consigliabile mantenere l'erba un po' più lunga. In condizioni di siccità, un prato tenuto corto rischia molto di più l’ingiallimento. Durante la stagione calda, innaffia nelle ore serali per evitare l’istantanea evaporazione. Nel nostro assortimento disponiamo di diversi tosaerba elettrici, compresi i robot.

Un prato utilizzato come terreno di gioco va mantenuto ad un’altezza di circa 3-4.
Al contrario, se si tratta di un prato ornamentale, composto da erbe fini, può essere mantenuto anche a 2 cm di altezza.
Se lo rasi 3 volte a settimana puoi anche lasciare sul suolo l’erba tagliata, la quale scomparirà nel manto erboso. In caso passi più tempo tra una falciatura e l’altra, l’erba va necessariamente raccolta.

Curare il perimetro del prato contribuisce a dare un aspetto più pulito al tuo giardino. I bordi possono essere tagliati con le forbici a mano o un tagliabordi. Questo aiuta i semi di erba a non invadere le bordure e offre una finitura più pulita.

Innaffiatura del prato

Le gocce d'acqua riflettono ed intensificano la luce del sole, la quale causa l’ingiallimento del prato. Inoltre, la maggior parte dell'acqua evapora immediatamente durante il pomeriggio. Suggeriamo sempre di innaffiare o al mattino presto o nel tardo pomeriggio, per ottenere migliori risultati. Inoltre, è preferibile innaffiare due volte a settimana a lungo piuttosto che ogni giorno per pochi minuti al giorno.
Un prato corto richiede un’innaffiatura quotidiana altrimenti ingiallisce.
Un prato che è stato appena seminato spesso richiede più l'irrigazione di uno già stabilmente cresciuto. In caso di inaspettata siccità, il prato appena seminato richiede una quotidiana irrigazione fino alla germinazione delle sementi.
Nel nostro sito disponiamo di tutti gli attrezzi per l'irrigazione, dagli irrigatori circolari a quelli rettangolari e oscillanti, ai sistemi a controllo automatico.

Concimazione del prato

Per mantenere il prato in ottime condizioni, si consiglia di utilizzare del concime. Il fertilizzante biologico per il prato Bakker contiene tutte le sostanze nutritive importanti per la crescita sana del tuo prato.

Metodi di concimazione del prato

Puoi concimare il prato in modi diversi. Prima di tutto calcola quanti metri quadrati di prato ci sono nel tuo giardino, in modo da calcolare la giusta quantità di fertilizzante. Puoi cospargerlo uniformemente sopra l'erba a mano, indossando dei guanti. Se però hai un prato di grandi dimensioni, puoi utilizzare lo spargi-fertilizzante o lo spandi-concime.

Quando concimare il prato

Noi di Bakker.com consigliamo di concimare il prato due volte l'anno: una volta in primavera (intorno a marzo) e una alla fine dell'estate (intorno a settembre).

Quantità di concime per il prato

Se hai intenzione di concimare, la quantità corretta è 1 kg per 100 m2. Lascia riposare il prato per un periodo di 14 giorni e assicurarti di cominciare la concimazione prima di una pioggia intensa, altrimenti innaffia abbondantemente.

Scarificazione e aerazione del prato

Aria, luce e acqua sono necessari per la crescita dell'erba. Muschio, erbacce e falciatura possono causare uno strato troppo compatto che rende difficile il drenaggio dell’acqua e l’aerazione delle radici. Attraverso un lavoro di scarificazione e la rimozione del muschio, acqua ed aria raggiungeranno più facilmente le radici, potenziando notevolmente la crescita del prato. Puoi utilizzare un rastrello aeratore oppure l'apposito aeratore. Dopo la scarificazione, si può seminare il prato utilizzando sementi di una varietà di erba amante dell’ombra e livellare le sementi con un rullo. Non usare mai un aeratore sull’erba bagnata, in quanto ha un effetto negativo!

Come eliminare le macchie dal prato

Per mantenere il tuo prato bello e sano, è importante verificare la presenza di macchie scolorite o nude. Queste zone vanno rimosse ed il prato va riseminato. Per i risultati rapidi, puoi utilizzare dei tappetini erbosi per sistemare queste zone.

Drenaggio del prato

Se il prato ha punti bagnati o l'acqua non defluisce, pianta una forca nella terra e muovila avanti ed indietro, in modo da far passare l’acqua.

Carrello

×

Product title

1 x €29,95

Totale parziale

Vai alla cassa